Bollettino di guerra del 1 agosto 1916

Monte Cimone

In Valle Adige continua l’attività delle artiglierie nemiche energicamente combattute dalle nostre.

In Valle Astico la sera del 31 luglio, dopo intenso fuoco delle artiglierie contro le nostre posizioni sul Monte Cimone, l’avversario lanciò un attacco che fu prontamente respinto.

Uguale sorte subì altro tentativo nemico contro le nostre posizioni a sud-ovest di Castelletto, sull’Altipiano dei Sette Comuni.

In Valle Travignolo le nostre truppe, già da qualche giorno in possesso della borgata di Paneveggio, vi si sono saldamente afforzate.

Nella zona della Tofana la notte sul 31 l’avversario bersagliò con artiglierie di ogni calibro la nostra nuova posizione di Forcella Bois. Quindi la attaccò con ingenti forze. Fu respinto, contrattaccato e volto in fuga dopo aver subito gravissime perdite, come attestano i numerosi cadaveri rimasti sul terreno.

In Valle Degano granate lanciate dall’artiglieria nemica provocarono nell’abitato qualche incendio, subito domato.

Sulla fronte dell’Isonzo nessun avvenimento importante.

Firmato:Cadorna

Questa voce è stata pubblicata in Bollettini di guerra, Prima Guerra Mondiale e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...