Bollettino di guerra del 15 giugno 1916

Sgombero neve in Valle di Campomulo

Sgombero neve in Valle di Campomulo

Tra Adige e Brenta, nella giornata di ieri, violenta azione delle opposte artiglierie ed attività di nostri nuclei in ricognizione; le nostre artiglierie dispersero colonne nemiche in marcia e bersagliarono efficacemente in più punti appostamenti di batterie avversarie.

Sulla fronte di Posina furono respinti due attacchi tentati dal nemico in direzione di Monte Ciove e di Monte Brazome.

Nel settore di Monfalcone, ieri sera, dopo breve, ma intensa ed efficace preparazione delle artiglierie, le valorose fanterie della brigata «Napoli» (75 e 76 reggimenti) col concorso di reparti di cavalleria appiedati, irruppero di sorpresa nelle linee nemiche ad est di Monfalcone e a sud di Sant’Antonio, espugnandole completamente dopo accanita lotta.

Caddero nelle nostre mani 488 prigionieri, dei quali dieci ufficiali, sette mitragliatrici e ricco bottino di armi, di munizioni e di materiali da guerra.

Squadriglie di «Caproni» bombardarono con ottimi risultati la stazione di Mattarello (Valle Lagarina) ed accampamenti nelle vicinanze delle Valli di Nos e di Campomulo (altipiano di Asiago).

Velivoli nemici lanciarono qualche bomba su Padova, San Giorgio di Nogaro e Porto Rosega; due feriti e danni lievissimi.

Firmato: Cadorna

Questa voce è stata pubblicata in Bollettini di guerra, Prima Guerra Mondiale e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...