Bollettino di guerra del 4 luglio 1915

Nella regione Tirolo-Trentino ed in Carnia continua l’azione dell’artiglieria coadiuvata da quella di piccoli reparti spinti verso la fronte nemica. Anche ieri il forte Hensen fu più volte colpito.

Nel versante settentrionale del Pal Grande, il nemico tentò nella notte sul 4 un nuovo attacco sostenuto da vivissimo fuoco di artiglieria allo scopo di ritoglierci trincee conquistate dalle nostre truppe alpine il giorno due. Venne ancora una volta respinto.

Si rinnovarono ieri con particolare violenza contrattacchi nemici contro alcuni tratti delle posizioni da noi conquistate nell’Altipiano Carsico. Nonostante l’appoggio d’intenso fuoco di artiglieria e di mitragliatrici, i contrattacchi furono respinti con gravi perdite. Il nemico lasciò nelle nostre mani circa 500 prigionieri, due cannoni da montagna, numerosi fucili, munizioni, un lanciabombe su affusto e molto materiale per mitragliatrici.

Dalle dichiarazioni dei prigionieri risulta che le perdite sofferte dal nemico nei passati giorni, specialmente per effetto del fuoco della nostra artiglieria, furono assai gravi.

Firmato: Cadorna

Questa voce è stata pubblicata in Bollettini di guerra, Prima Guerra Mondiale e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...